Blog di Adria. Fai sentire la tua voce!

Se vuoi scrivere news, notizie, eventi, foto, video, contattaci

Adria dei Valori: Riprendiamoci la città!


inviato dalla Sig.ra Rosa Barzan

CHI SIAMO:
siamo un gruppo di persone provenienti da esperienze professionali e personali diverse che condividono idee
nuove sul futuro della nostra comunità.
Siamo donne e uomini che mettono tanta passione e dedizione nei rispettivi settori lavorativi di provenienza
e vogliono “prestare” alla politica le competenze e le relazioni acuisite nell’arco di una vita onesta,
trasparente e laboriosa.
Rappresentiamo la parte della cittadinanza che vuole riprendersi ciò che le appartiene, cioè la capacità di fare
progetti per la propria città e il primo passo crediamo debba essere nella direzione del rinnovamento della
politica locale
.

IN CHE COSA CREDIAMO:
Crediamo che etica rigore e legalità a tutto campo e in tutti i campi siano alla base di un’azione politica che
persegua solo l’autentico bene comune.
I cittadini non hanno bisogno di referenti “speciali” per vedere soddisfatte le esigenze del vivere quotidiano,
ma di regole chiare, precise e trasparenti; questa è la buona amministrazione, questo è il senso civico
dell’agire in nome e per conto di altri.

COSA VOGLIAMO PER ADRIA: LA QUALITA’ DELLA VITA COME VOLANO DI SVILUPPO

Iniziare dal municipio per cambiare la città: amministrare con trasparenza, favorire la
cittadinanza attiva anche attraverso il Forum giovanile e i bilanci partecipati…. Insomma una città a più voci.

Un modo diverso di consumare per non sprecare: sollecitare la riflessione della nostra
comunità sui temi del consumo critico, della sobrietà, del riutilizzo; mettere in atto azioni concrete che
incentivino e premino i comportamenti virtuosi dei cittadini.

L’ambiente in primo piano: recuperare l’ambiente urbano esistentesenza ulteriori aggressioni alla
nostra campagna. Impostare un piano serio di risparmio energetico pubblico e privato utilizzando anche
energie alternative.

Adria, “porta grande del Parco”: promuovere l’identità, la cultura, la storia, l’arte e le tradizioni
locali ma anche innovazione e ricerca per creare sviluppo e occupazione.

Adria: “città bella, sicura e accogliente”: ripensare la città e le sue frazioni secondo un modello
urbano in grado di ristrutturare spazi verdi, luoghi d’incontro con attenzione al decoro, al bello dove ritorni il
gusto di convivere e di incontrarsi, perchè è bello vivere in una città bella ed accogliente.
Una città in cui ci si possa muovere a piedi e in bicicletta con percorsi per jogging e per passeggiate…..una “slim city”
con al centro la persona, pensando la sicurezza soprattutto come prevenzione.

I GIOVANI, UNA RISORSA: credere nelle energie e nei desideri positivi dei giovani, ascoltare la loro giusta
esigenza di spazi aggregativi e di svago, affrontare con loro le difficoltà dell’inserimento nel mondo del
lavoro aiutandoli a realizzare progetti innovativi per lo sviluppo dell’economia locale.

Adria città che garantisce i diritti: offrire servizi più qualificati e accessibili per tutti:per le
bambine e i bambini, per le ragazze e i ragazzi, per i genitori, gli anziani, per i disabili, per le persone sole.

se sei interessato al nostro programma contattaci al numero: 3401455998

7 commenti a “Adria dei Valori: Riprendiamoci la città!”

Puoi lasciare un commento, sottoscrivere il feed RSS o inviare un trackback.

  1. Anselmo il 28 feb 2009 alle 18:14 ha detto:

    Scusi Sig. Bolognese, che senso ha che lei pubblichi una mail della sig.ra Barzan non si degna di rispondere sul blog? Sono ancora in attesa di una sua risposta sull’ultimo articolo dal titolo “Italia dei Valori di Adria (ro)perché il NO AL CARBONE!”

    sempre con coerenza, Anselmo

  2. andrea bolognese il 01 mar 2009 alle 01:54 ha detto:

    penso sia inutile rispondere se poi lei controbatte e fà chiaramente capire
    di non aver capito le risposta e di voler assolutamente imporre agli altri il suo pensiero.
    quindi gentile anselmo non le risponderò, e non si disturbi a controbattere
    perchè perderebbe tempo e avvallerebbe la mia ipotesi
    saluti bolognese

  3. Anselmo il 01 mar 2009 alle 06:33 ha detto:

    Scusi Bolognese, non ho capito il suo intervento!!!
    io aspettavo una risposta dalla sig.ra Barzan. Vede se qualcuno pretende d’essere il MIO sindaco, non deve sottrarsi al confronto con il sottoscritto e tanto meno con il resto dei cittadini!!! Se poi qualcuno si sottrae in campagna elettorale, cosa farà dopo?

    PS io non voglio imporre il mio pensiero a nessuno, ma se permette e qui l’ho sempre dimostrato, mi sono confrontato con tutti!!!

    Buona domenica, Anselmo

  4. andrea bolognese il 01 mar 2009 alle 09:07 ha detto:

    C.V.D.

  5. Anselmo il 01 mar 2009 alle 11:43 ha detto:

    Vediamo se mi spiego sig. Bolognese, Il BLOG dovrebbe essere un punto d’incontro, confronto, scontro. Chi si limita a mandare un comunicato non accettando un sereno confronto, fa solo della mera pubblicità!!! Se poi lei vuole fare della pubblicità GRATUITA credo stia snaturando la funzione di questo strumento!!!

    Buon pranzo, Anselmo.

    Ps: le risposte non le voglio da lei ma dalla sig.ra Barzan!!!

  6. Gabriele Zecchin il 02 mar 2009 alle 16:33 ha detto:

    Credo che i punti sopraindicati siano assolutamente importanti e apprezzati da chiunque, indipendentemente dal partito o lista civica a cui appartiene. I giovani, l’ambiente, la partecipazione dei cittadini sono punti fondamentali. Non vedo infatti alcuna osservazione critica. Ed è assolutamente apprezzabile che l’IDV ne dia divulgazione anche sul Blog.

    Volevo invece fare una osservazione di altra natura e portare l’attenzione su una questione altrettanto o forse più importante per chi andrà a votare, ed è la questione della credibilità. Credibilità di ciò che si va a proporre, ma anche dei candidati. Mi permetto di farlo in maniera scherzosa ma con sano realismo, sicuro che le persone a cui mi rivolgo hanno l’intelligenza per capire.

    “B.A.D.”: una macchina stupefacente

    Mettere insieme una squadra di persone professionalmente preparate ed oneste, il cui unico scopo è realizzare gli interessi della collettività adriese, per qualcuno sembra un’utopia, per altri un’ipotesi realistica.
    A quanto pare, dalle dichiarazioni che si leggono, più di qualche lista ci sta riuscendo con successo.
    Fantascienza? Assolutamente no.
    Stiamo parlando di alta tecnologia, che per gli addetti ai lavori si chiama “BAD”, acronimo di Bads Apples Detector, speciale apparecchiatura in grado di identificare le “mele marce”.
    Si tratta ancora di un prototipo, ma si può già ordinare in alcuni negozi specializzati di elettronica.
    E’ una via di mezzo tra il metal detector e la macchina della verità, ma molto più sofisticato.
    Il suo utilizzo, peraltro, è molto semplice. Assomiglia ad uno di quei tubi pieni di lampadine colorate che si usano durante le festività. E’ sufficiente applicarlo lungo lo stipite della porta, con qualche pezzettino di scotch.
    Nel caso entri una persona che non abbia le caratteristiche citate in premessa, e che al contrario ha individuato la Vostra lista come la più opportuna per realizzare i propri sporchi interessi, le luci lampeggiano, si accendono eventuali impianti collegati, come l’illuminazione, l’antifurto, l’antincendio, in modo che non ci possa essere dubbio alcuno.
    Sembra che ad Adria di queste potenti apparecchiature ne siano state fornite più d’una.
    Occorre tuttavia ricordare, che trattandosi di un prototipo, non sono esclusi casi di malfunzionamento, peraltro difficili da scoprire se non prima che siano trascorsi 5 anni.
    N.B. Vedere istruzioni, in fondo, scritto molto in piccolo.

  7. FABIO PANETTO il 02 mar 2009 alle 17:08 ha detto:

    Non ho notato progetti ma solo tante e tante PAROLE.
    Niente di personale sig.a BARZAN ha anche un progettista nel suo gruppo.


Pieveportomorone!! fotonotizia immondizia sotto ponte golenale Lido Po da "La Provincia" di oggi..telecamere di sorveglianza

Fotoritaglio la notizia dal quotidiano "La Provincia Pavese" di oggi che riprende in tempo reale lo stato del sotto ponte in..

Pieve Porto Morone

La “Passione” secondo Cetona…

Una delle tradizioni rievocative cetonesi più significative è la rappresentazione del “Mistero della Croce”, il venerdì santo a Cetona. A..

Cetona

Gabriel Garcia Marquez non c'è più, ma rimangono le sue opere

Il grande autore colombiano è spirato in un ospedale di Città del Messico, dove era stato ricoverato per l'aggravarsi di una..

Galatina

San Giovanni Incarico - Buona Pasqua a tutti i visitatori del nostro blog

A tutti i visitatori del nostro blog, che diventano sempre più numerosi, auguriamo una Pasqua all’insegna della serenità e del benessere. Il..

San Giovanni Incarico

I manifesti No Centrale affissi in Valle Ufita

I manifesti No Centrale affissi in Valle Ufita ..

Flumeri

Tanti auguroni 2014 Pasquo-Pievesi!

Come ricordavo tempo fa in merito alle difficoltà attraversate dal Paese, credo che di questi tempi ci sia ben poco da festeggiare e, di..

Pieve Emanuele

Albairate:elezioni 2014 - Lettera del candidato sindaco Petruzzelli ai cittadini

Cari concittadini, come ben sapete il prossimo mese di maggio sarete chiamati a eleggere il nuovo Sindaco. Un gruppo..

Albairate

Ritornano le spoglie del partigiano e patriota Ferdinando Aliperta

Le spoglie mortali del Partigiano Ferdinando Aliperta, tornate a Somma Vesuviana da Verrès (Aosta) dopo 70 anni, saranno prelevate domani Giovedì..

Somma Vesuviana

Licenza -Calcoli, gotta, malattie della pelle.

Calcoli, gotta, malattie della pelle, ma anche broncopatie croniche e problemi otorinolaringoiatrici. Le cure termali “rappresentano oggi uno strumento assai valido..

Licenza

San Giorgio delle Pertiche - Presentata la festa Multietnica

31 maggio e 1 Giugno. Questi i giorni della grande Festa Multietnica di quest'anno, un evento ormai di grande rilevanza...

Campodarsego
Previsioni meteo per la tua città

I più commentati della settimana

  • None found

Prossimi eventi in città

Locali di Adria